Programma di Rete

Balduina oggi. Il quartiere, il contesto

Balduina è caratterizzata da un’alta densità abitativa (stimata in circa 42mila abitanti, su una superficie di circa 3 km2).

Il quartiere ha avuto un grande sviluppo urbanistico negli anni ‘50 e ‘60. Negli ultimi anni, come altrove, dal punto di vista economico si è assistito a una graduale riduzione del potere di acquisto dei cittadini e, di conseguenza, il prevalere di abitudini di consumo improntate a scelte price driven (il prezzo che decide la scelta d’acquisto) a fronte invece di un “passato” ampiamente caratterizzato da negozi “chic” e merci di valore.

In definitiva, nonostante qualche discreto segnale di “animazione” e di ritrovato “spirito comunitario”, la situazione che si presenta nell’area urbana della Balduina è tuttora quella di attività economiche che faticano a competere e di residenti che tendono ad orientare i loro consumi verso centri commerciali e GDO e la loro vita sociale altrove (Centro storico e Prati in primis). 

Anche se non dissimile da altre aree simili, è evidente l’insoddisfazione verso servizi pubblici, traffico caotico, abusivismo commerciale, una non trascurabile diffusione di microcriminalità e, più in generale, degrado delle infrastrutture e del verde pubblico senza contare la mancanza di poli di aggregazione sociale e culturale.

La pandemia, il lockdown e le restrizioni hanno di fatto aggravato questo quadro.

Cos’è la ‘Rete di Imprese’ Balduina’S?

Il “progetto di Rete” Balduina’S è stato presentato la prima volta in un Convegno pubblico nello scorso mese di febbraio 2017 dalla omonima Associazione di Promozione Sociale.

Obiettivo: Realizzare la RETE delle Imprese

Un quartiere che riparte con le proprie attività produttive, i negozi, i servizi di vicinato

Il Progetto, che ha ottenuto un finanziamento dalla Regione Lazio, in sinergia con il Municipio 14, in quanto valutato innovativo e di buon impatto civico e sociale punta a realizzare e sviluppare una “Rete” del Commercio, dell’Artigianato e dei Professionisti, con l’obiettivo di aumentare la qualità e la competitività delle attività economiche presenti sul territorio della Balduina nell’interesse delle aziende e dei cittadini.

Realizzare la RETE delle Imprese

La RETE di imprese è un istituto innovativo nel nostro sistema giuridico ed economico e realizza un modello di collaborazione tra imprese che consente, pur mantenendo la propria indipendenza, autonomia e specialità, di realizzare progetti ed obiettivi condivisi, incrementando la capacità innovativa e la competitività sul mercato.

Cosa può fare la rete

La parte più importante del contratto di rete è il cosiddetto programma di rete, ovvero il progetto complessivo che descrive gli obiettivi della rete, volti ad accrescere la capacità innovativa e la competitività delle aziende partecipanti, e le attività previste per raggiungere tali obiettivi.

I vantaggi del contratto di rete

Aggregarsi e costituire una rete d’impresa consente di presentarsi sul mercato con una dimensione più ampia, pur preservando l’autonomia giuridica ed operativa delle diverse imprese che si aggregano. 

Inoltre le imprese possono unire le forze per raggiungere un obiettivo comune (descritto nel programma di rete) e ciascuna impresa ottiene un accrescimento delle proprie capacità innovative e competitive. 

La sinergia tra imprese in rete consente, inoltre, di:

  1. divenire un soggetto di dimensioni tali da poter affrontare meglio il mercato
  2. ampliare l’offerta
  3. dividere i costi
  4. accedere a finanziamenti e contributi a fondo perduto 
  5. godere di agevolazioni fiscali
  6. partecipare alle gare per l’affidamento dei contratti pubblici

Balduina’S si presenta come una Rete:

  • Territoriale: nasce e si sviluppa in un’area densamente popolata che raggruppa diverse attività economiche in svariati settori merceologici.
  • Apartitica centro di aggregazione sociale che prescinda dagli orientamenti partitici e badi solo alle esigenze concrete e condivise della collettività

Valori fondanti

  • Trasparenza
    Ogni aderente alla Rete sarà coinvolto e informato sugli obiettivi e attività poste in essere.
  • Fiducia
    Sarà favorita la reciproca conoscenza e lo scambio di esperienze e competenze tra i componenti della Rete e tra essa e i cittadini.
  • Innovazione
    La Rete sarà essere fautrice di iniziative avanzate a livello tecnologico, al fine di porre in essere interventi lungimiranti nella prospettiva di sviluppo del progetto.
  • Sostenibilità
    La Rete mira ad essere autosostenibile: offrire servizi che diano benefici ai richiedenti ma le consentano la sopravvivenza e la crescita anche successivamente agli investimenti previsti dal finanziamento ex bando regionale.
  • Mutualità
    La Rete si fonda su un principio di reciprocità nell’aiuto e nell’assistenza tra i componenti al fine di rimuovere deficit di conoscenze o di qualità imprenditoriale.

Le attività previste

Le soluzioni alle criticità sopra individuate sono le seguenti:

  • Dal lato delle piccole attività economiche che popolano il quartiere, la Rete andrà a:
    • Definire una strategia e delle iniziative di marketing volte all’acquisizione e alla fidelizzazione dei clienti 
    • Negoziare condizioni di fornitura di beni e servizi a prezzi al di sotto del mercato grazie alla creazione di economie di scala;
    • Assistere le nuove attività economiche nella fase di startup e supportare il riposizionamento e il superamento della crisi aziendale per le attività in essere
    • Effettuare attività di formazione e riqualificazione professionale;
    • Effettuare indagini di mercato e profilare i clienti al fine di acquisire nuova clientela;
    • Collaborare attivamente con il Municipio;
    • Offrire un servizio altamente qualificato di consulenza  aziendale al fine di incrementare il welfare degli imprenditori e dei dipendenti
  • Dal lato dei residenti e consumatori del quartiere, la Rete andrà a:
    • Organizzare e coordinare l’offerta di servizi per la persona e per la famiglia per la risoluzione  dei problemi quotidiani, semplice e accessibile a tutti;
    • Organizzare eventi promozionali e di aggregazione sociale e culturale;
    • Misurare costantemente la qualità della vita nel quartiere, al fine di individuare le azioni più idonee per porre in essere processi di miglioramento;
    • Sviluppare iniziative per una mobilità alternativa e sostenibile (suggerendo modalità di miglioramento del trasporto pubblico, introducendo nuovi sistemi di trasporto con il contributo anche di capitali privati)

Identità e promozione

Per far sì che la Rete riesca ad essere vincente e a raggiungere gli obiettivi per la quale è stata concepita, è stata realizzata una identità forte e strutturare, un piano di azioni e di comunicazione efficace che possiamo riassumere nelle seguenti macro attività:

  • Creazione di una Corporate Identity e di materiale informativo video per la promozione e comunicazione del brand della Rete;
  • Promozione e comunicazione del brand direttamente sul territorio;
  • Creazione di una web reputation mediante la creazione di un sito vetrina e la pianificazione di una Social Media Strategy;
  • Sviluppo di un sistema di fidelizzazione di clienti e aziende.

In contemporanea con la definizione delle caratteristiche rappresentative della Rete, si procederà ad aggiornare il sito web www.balduina.org, quale punto di riferimento per cittadini e imprese aderenti alla Rete.

L’infrastruttura informatica verrà messa in piedi in tre differenti step.

Il primo step è la creazione della  Sezione Vetrina in cui inserire:

  • Informazioni generali sulla Rete
  • Profilazione delle aziende aderenti alla Rete (con funzionalità di vetrina e pubblicità aziendale)
  • Profilazione degli utenti e dei gruppi (residenti aderenti)
  • Sezione dedicata alle informazioni collettive di pubblica utilità, avvisi, newsletter e promozioni
  • Creazione di una mappa interattiva con geolocalizzazione delle attività e la possibilità di filtrarle per categoria.
  • Creazione di una Community che invogli i protagonisti della piattaforma a interagire tra di loro chiedendo e offrendo servizi e scambiando informazioni.

Servizi integrati

Il “WELFARE POINT”

La creazione di un Welfare Point (on line ed offline) rappresenta il nodo cruciale in quanto, con la sua attività, permette il miglioramento delle condizioni di vita di aziende e cittadini.

Aziende e cittadini potranno usufruire di un’offerta integrata di servizi, sui quali la Rete verificherà, mediante un sistema di controllo della qualità, la soddisfazione generale e la corrispondenza dei prezzi con quelli di mercato.

Il Welfare Point fungerà da filtro facendo risparmiare tempo e denaro, e soprattutto i servizi offerti costituiranno un’importante fonte di finanziamento per il sostentamento della Rete: si utilizzerà un sistema di revenue sharing dove, del corrispettivo pagato dal cittadino o dall’azienda per il servizio ricevuto, una piccola percentuale sarà di competenza della Rete mentre la restante parte andrà all’azienda di servizi convenzionata che ha erogato il servizio.

Verso la SMART CITY

All’interno del bando verranno ricompresi i costi per la realizzazione di una infrastruttura tecnologica volta ad efficientare l’attività e la gestione del Welfare Point e che prevedrà le seguenti funzionalità:

  • Prenotazione e gestione degli appuntamenti;
  • Creazione di un’area riservata all’interno della quale saranno memorizzati il fascicolo di cittadini e aziende;
  • Realizzazione di un sistema di risposta automatica (BOT) che darà la possibilità agli utenti di reperire informazioni o contenuti attraverso la scrittura di comandi di richiesta;
  • Realizzazione di un sistema di controllo automatizzato della qualità dei servizi offerti, volto al miglioramento continuo;
  • Sistema di raccolta delle candidature di professionisti e lavoratori che vogliono offrire i propri servizi all’interno del Welfare Point.

Smart Faq

Quali sono gli obiettivi del progetto di Rete?

Il progetto di Rete Balduina’S si propone l’obiettivo di incentivare lo sviluppo economico e commerciale dell’area e attivare nuovi servizi sempre più efficaci e fruibili per migliorare la qualità della vita dei cittadini.

Cosa ha spinto i promotori a lanciare questa iniziativa?

Reagire alla crisi e gettare un ponte sul futuro per non trovarsi impreparati.
La crisi economica attuale ha comportato una riduzione degli investimenti da dedicare allo sviluppo, una crescente difficoltà di accesso al credito, una riduzione all’osso delle attività promozionali, una migrazione dei consumatori verso centri commerciali o verso il commercio online, una carenza di una cultura di impresa che accompagni la crescita e lo sviluppo delle attività e infine un aumento dei costi di gestione a cominciare dagli affitti dei locali (insieme all’aumento di forme di abusivismo commerciale). Il risultato è il progressivo “impoverimento” del quartiere che ha come conseguenza una perdita di fiducia da parte di investitori, aziende e cittadini.

Quale impatto si prevede sui cittadini?

È necessario sostenere la creazione di una comunità maggiormente coinvolta nel quartiere sviluppando nuove iniziative culturali e sociali e inserendo progressivamente competenze e tecnologie all’avanguardia nell’intento che si affermi un nuovo modello organizzativo e dinamico (SMART NEIGHBORHOOD *v.tab.), replicabile anche in altri quartieri.

Come si finanzia il progetto?

Balduina’S si è aggiudicata il finanziamento previsto da un bando regionale dedicato proprio alla creazione delle Reti d’impresa. Tali risorse sono state sufficienti per sostenere la fase di start up, ovvero consentire la realizzazione di una struttura di servizi di interesse della cittadinanza.

  • Home
  • Programma di Rete
Torna su
Balduina'S - Via Prisciano 72, 00136 Roma - P.IVA 14608301009 - RM1533070
Sito realizzato da Seocrate